Percorsi abilitanti per i docenti, ancora non si parte!

Un aggiornamento per gli utenti interessati, che hanno  rivolto agli Uffici di riferimento Uniscientia, specifiche domande

Iter farraginoso e tempi dilatati:  a distanza di mesi dall’introduzione dei percorsi abilitanti, il quadro normativo rimane incompleto, impantanato in una serie di ritardi che ne ostacolano l’operatività.

Era stato preventivato il periodo di fine dicembre 2023 per avere la risposta Anvur alla richiesta di accreditamento delle Università per l’avvio dei corsi ma siamo ad inizio febbraio 2024 e dal Ministero dell’Istruzione e del Merito e dal Ministero dell’Università ancora nessuna notizia.

 L’aggiornamento delle pagine web degli atenei è cristallizzato a fine novembre – dicembre 2023.

In ottemperanza alla nota del 6 novembre 2023, le Università hanno divulgato l’attivazione dei percorsi abilitanti, distinguendo tra quelli afferenti all’anno accademico 2023/24 e quelli del 2024/25, specificando altresì le classi di concorso per l’accreditamento.

Quasi nessuna Università ha comunicato il numero di posti disponibili per singola classe di concorso, in attesa di conoscere i criteri che saranno stabiliti dal Ministero per disciplinare l’accesso in caso di numero di domande superiore all’offerta.

Un aggiornamento per gli utenti interessati, che hanno  rivolto agli Uffici di riferimento Uniscientia, specifiche domande:

Per i docenti (già abilitati o specializzati), che intendono conseguire un’altra abilitazione, non è previsto alcun limite in termini di numero di docenti da abilitare, ragion per cui tutti coloro i quali presentare l’istanza potranno partecipare anche se non sappiamo se le Università daranno questa possibilità già dall’anno accademico 2023/24.

Alcune Università infatti avevano già escluso a priori la possibilità di organizzare questi percorsi già dall’anno accademico 2023/24.

 

Fonte: Mondo Istruzione